Iscriviti ai feed RSS Feed

Manutenzione e sicurezza

Impianto eolico sui crinali del Mugello, partecipazione e trasparenza: l’assessora regionale Fratoni replica a Idra. Ma non risponde alle contestazioni. Intanto si aggrava il quadro di valutazione del progetto.

Giotto rivisitato (a cura di Fabio Innocenti), S. Francesco predica agli uccelli, Basilica superiore, Assisi

Una lettera dai contenuti difficilmente decifrabili quella inviata il 28 maggio a Idra dall’assessora all’Ambiente della Regione Toscana Federica Fratoni dopo che, due giorni prima, l’associazione fiorentina aveva sollecitato dal presidente Enrico Rossi un “intervento di garanzia” sul progetto di impianto eolico Monte Giogo, fra Vicchio e Dicomano. È stato avviato infatti fra mille limitazioni Leggi tutto…



Idra plaude da Firenze alla proposta di “servizio ambientale” promossa da Alessandro Di Battista: urgono investimenti nelle opere socialmente utili!

Idra plaude da Firenze alla proposta di “servizio ambientale” promossa da Alessandro Di Battista: urgono investimenti nelle opere socialmente utili!

Circondati come siamo da un mare di calamità, e con un futuro su cui anche a livello internazionale si addensano nubi tempestose, giunge come un insperato salvagente la proposta che Alessandro Di Battista, affiancato da Lapo Sermonti (Onu, Integrazione della protezione ambientale e degli effetti del cambiamento climatico nei progetti Ifad), ha presentato al ministro Leggi tutto…



Banti e patrimonio sanitario fiorentino nell’era della nuova pandemia. Idra incontra i vertici amministrativi della ASL e propone un riesame delle politiche di investimento

Banti e patrimonio sanitario fiorentino nell’era della nuova pandemia. Idra incontra i vertici amministrativi della ASL e propone un riesame delle politiche di investimento

E’ stato un colloquio lungo e proficuo quello svoltosi la settimana scorsa in videoconferenza fra l’associazione che da oltre vent’anni segue la vicenda dell’ex Sanatorio Guido Banti di Pratolino e i vertici amministrativi dell’Azienda USL Toscana Centro. Hanno partecipato alla riunione via Skype il direttore amministrativo dott. Lorenzo Pescini, il responsabile del Dipartimento di area Leggi tutto…



Il sindaco di Firenze Nardella invita i sindaci d’Italia a manifestare contro il governo. Idra invita Nardella a rivedere le vecchie scelte in materia di bilancio, urbanistica e infrastrutture. E propone.

Il sindaco di Firenze Nardella invita i sindaci d’Italia a manifestare contro il governo. Idra invita Nardella a rivedere le vecchie scelte in materia di bilancio, urbanistica e infrastrutture. E propone.

In una lettera inviata per conoscenza anche al premier Conte e ai ministri dell’Economia e delle Infrastrutture, l’associazione ecologista fiorentina torna a scrivere al primo cittadino invitandolo a convertirsi a una gestione accorta e lungimirante delle risorse. L’emergenza sanitaria ed economica in corso ha presentato, osserva Idra, un conto salatissimo e difficilmente compensabile, e tutti ne Leggi tutto…



Giù le mani dai beni comuni, di grazia! Lettera aperta al sindaco di Firenze Dario Nardella

Giù le mani dai beni comuni, di grazia! Lettera aperta al sindaco di Firenze Dario Nardella

Non utilizziamo i pieni poteri da emergenza sanitaria per proseguire in un’urbanistica della dilapidazione! Ci scusiamo, signor sindaco, per l’imperdonabile ritardo con cui abbiamo letto – ritrovandola solo oggi in rete – una Sua intervista di un paio di settimane fa, quando – rispondendo alle domande del cronista – Lei ebbe fra le altre cose Leggi tutto…



Sicurezza, inosservanze e investimenti in tempo di Covid19: il caso emblematico del treno veloce sotto l’Appennino fra Firenze e Bologna

Sicurezza, inosservanze e investimenti in tempo di Covid19: il caso emblematico del treno veloce sotto l’Appennino fra Firenze e Bologna

Strategia digitale e futuro green, cambio di paradigma: questo il messaggio dall’Europa. Ma quanto valgono le parole? Qualunque ne sia la causa e l’origine, questo Covid19, intrufolatosi nelle vite di mezzo pianeta dettando i precetti di un nuovo avvilente capitolo della globalizzazione, qualcosa di importante – se saremo in grado di coglierlo – ci sta Leggi tutto…



Impianto eolico sui crinali del Mugello fra Vicchio e Dicomano, Idra sostiene l’appello dei cittadini: manteniamo alti i valori della partecipazione e della trasparenza nella gestione dei beni comuni!

I luoghi

I luoghi Dopo il durissimo colpo inferto all’economia dall’attuale emergenza sanitaria, rischiamo di passare direttamente a un’emergenza democratica. Applicare il cosiddetto “modello Genova” a una pletora di opere pubbliche permetterebbe di eludere il confronto con la cittadinanza e le associazioni, senza una valutazione delle alternative esistenti, utilizzando la reale urgenza di alleviare la gravissima crisi Leggi tutto…



Crollo sul Magra, temuti crolli in Sicilia: Idra scrive alla De Micheli

Crollo sul Magra, temuti crolli in Sicilia: Idra scrive alla De Micheli

“PROFITTARE DELLA FINESTRA CORONAVIRUS PER PROVVEDERE ALLA PIÙ URGENTE MANUTENZIONE STRADALE E FERROVIARIA” “Possiamo definire soltanto provvidenziale il lockdown imposto dal Governo: in assenza di esso, infatti, l’odierno crollo del viadotto sul fiume Magra avrebbe potuto causare numerose vittime e feriti. Ma la circostanza fa sorgere spontanea la domanda: i Comuni, le Città Metropolitane, l’Anas Leggi tutto…



Una riflessione sottovoce a Firenze in tempi di epidemia: è proprio da buttare l’ex Sanatorio “Banti” di Pratolino?

Una riflessione sottovoce a Firenze in tempi di epidemia: è proprio da buttare l’ex Sanatorio “Banti” di Pratolino?

Lettera aperta al Presidente della Giunta regionale della Toscana e al Direttore generale della USL Toscana Centro   Gentile Presidente, gentile Direttore, in questi giorni di emergenza ospedaliera in Lombardia, e che si teme possa riproporsi anche altrove in Italia se il contagio da Coronavirus dovesse diffondersi con quella stessa invasività, più di un concittadino Leggi tutto…



Gualchiere di Remole a Bagno a Ripoli: Idra replica all’assessore Martini

Questo il testo della nuova Pec inviata stamani all’assessore al patrimonio non abitativo del Comune di Firenze Alessandro Martini Gentile assessore, mentre attendiamo una Sua risposta puntuale alle richieste formulate nella Pec trasmessa ieri a Lei e al sindaco Dario Nardella (la mettiamo qui integralmente a disposizione degli organi di informazione), la lettura della Sua Leggi tutto…