Iscriviti ai feed RSS Feed

Giudiziario

Spreco Firenze

Cronaca di un disastro erariale più che ventennale convintamente partecipato, ostinatamente tuttora perseguito. Analisi costi-malefici della “grande opera” TAV nella città patrimonio dell’Unesco e sotto le montagne dell’Appennino Appuntamento informativo pubblico Caffè Letterario Le Murate, Firenze, 15 maggio 2019 sullo stato dell’arte a Firenze   La cronologia della vicenda, dal ’94 a oggi Dal primo Leggi tutto…



Un appuntamento per tutti!

Un appuntamento per tutti!

CONFERENZA  STAMPA aperta alla cittadinanza, alle forze politiche, alle istituzioni   Mercoledì 15 maggio 2019, ore 12.00 Caffè Letterario Le Murate Piazza delle Murate, Firenze   Spreco Firenze cronaca di un disastro erariale più che ventennale convintamente partecipato ostinatamente tuttora perseguito Analisi costi-malefici della “grande opera” TAV nella città patrimonio dell’Unesco e sotto le montagne Leggi tutto…



ALTA VELOCITÀ A FIRENZE: ANCHE IDRA SI APPELLA AL PRESIDENTE CONTE

Idra condivide la preoccupazione del sindaco di Firenze Dario Nardella, di cui riferiscono le cronache, e si associa alla sua richiesta al presidente del Consiglio dei ministri, in visita il 3 maggio a Firenze, affinché si accerti chi dovrà rispondere dei 700 milioni già spesi, degli operai mandati a casa, delle ditte fallite e della Leggi tutto…



La videoripresa della presentazione a Firenze di “Trasporti. Conoscere per deliberare”, di e con gli autori Marco Ponti e Francesco Ramella

Grazie al grande nostro amico cameraman Giancarlo Venturi, che ha provveduto alle riprese e al montaggio dell’appuntamento, a “la Feltrinelli” di Firenze, con Marco Ponti e Francesco Ramella per la presentazione del loro “Trasporti. Conoscere per deliberare”, lo scorso 22 febbraio. Una serata particolarmente fruttuosa, grazie all’indiscutibile valore e spessore degli illustri ospiti, e agli Leggi tutto…



TAV a Firenze: Idra scrive in Parlamento

Richiesta un’audizione alle Commissioni Infrastrutture e Ambiente di Camera e Senato. “L’Associazione interpella da anni le istituzioni locali, e da mesi le nuove autorità governative, in relazione alle insufficienze progettuali, alle lacune procedurali, alle vulnerabilità ambientali e alle débacles finanziarie che accompagnano dalla data della sua prima approvazione (3 marzo 1999) l’inconcludente progetto di sottoattraversamento Leggi tutto…



IL SALUTO DI IDRA A FERDINANDO IMPOSIMATO

Prima e più di ogni altra cosa, Ferdinando, sei stato per noi un riferimento caldo, caro, cordiale, vicino, amicale, con quelle tue gustose argute pennellate napoletane con cui sintetizzavi da maestro situazioni, personaggi, circostanze di ogni tipo. Questa è la prima cosa che ci manca: l’uomo. Ci manchi poi come guida, il saggio in grado Leggi tutto…



Ci ha lasciati un grande amico: Ivan Cicconi. Il saluto di Idra, da Firenze.

Ci ha lasciati un grande amico: Ivan Cicconi. Il saluto di Idra, da Firenze.

Firenze, 19 gennaio 2005, Libreria Martelli – Ivan Cicconi alla presentazione del suo libro  “Le grandi opere del Cavaliere” Si terranno domani, mercoledì 22 febbraio, a Bologna, le esequie di Ivan Cicconi, deceduto sabato 18. L’ingegner Cicconi, che ha vissuto una lunga e qualificata carriera professionale, è stato forse il più quotato specialista nazionale nell’analisi Leggi tutto…



Nuovo codice degli appalti: Idra chiama artisti e intellettuali a difendere attivamente Firenze dalla TAV

Al netto di ciò che sarà possibile comprendere dopo una lettura approfondita del testo del nuovo codice degli appalti approvato ieri dal Consiglio dei ministri, un’evidenza salta agli occhi: l’ammissione che le strade fin qui praticate nell’approvazione e nell’esecuzione dei progetti di grandi opere (come la TAV sciaguratamente realizzata fra Firenze e Bologna, o quella, Leggi tutto…



CON DEL RIO E CANTONE LA TAV VA IN SOFFITTA!

Se due più due fa ancora quattro, siamo finalmente al sicuro! Il nuovo ministro alle Infrastrutture Graziano Del Rio rivendica un programma di trasparenza e di condivisione: “Noi dobbiamo lavorare per fare un ragionamento trasparente su tutte le cose, per prendere decisioni molto condivise, i cui elementi siano a conoscenza di tutti”. Il nuovo ministro Leggi tutto…