Iscriviti ai feed RSS Feed

Salute

TUNNEL TAV FRA FIRENZE E BOLOGNA: I NODI DELLA SICUREZZA AL PETTINE.

Le prime richieste di verifica delle condizioni di rischio connesse alla realizzazione dei progetti di Alta Velocità ferroviaria nel supertunnel lungo la dorsale appenninica fra Firenze e Bologna risalgono al 1996, quando a un quesito posto dal Coordinamento dei Comitati e delle Associazioni contro i progetti di alta velocità (oggi Associazione di volontariato Idra) i Leggi tutto…



Dalla Legge-obiettivo alla Costituzione-obiettivo? No grazie!

Abbiamo noi forse esperienza in Toscana di una democrazia rappresentativa che sia stata in grado di salvarci dal saccheggio ambientale, erariale e sociale che delle grandi opere sembra la seconda inevitabile natura nel nostro Paese? Persino a livello locale, possiamo noi forse parlare di Comuni, Provincia e Regione come di istituzioni dotate di una capacità Leggi tutto…



Rovezzano: Idra vigila

Idra vigila… Sulle sponde dell’Arno, a Rovezzano, in uno degli ultimi spazi verdi della città – tuttora soggetto a vincoli paesaggistici – è prevista la realizzazione di un grande campeggio. Dopo una autorizzazione temporanea come Area di Sosta per Camper, tuttora operativa, il nuovo progetto prevede ora un grande campeggio che secondo i programmi dovrebbe Leggi tutto…



CON DEL RIO E CANTONE LA TAV VA IN SOFFITTA!

Se due più due fa ancora quattro, siamo finalmente al sicuro! Il nuovo ministro alle Infrastrutture Graziano Del Rio rivendica un programma di trasparenza e di condivisione: “Noi dobbiamo lavorare per fare un ragionamento trasparente su tutte le cose, per prendere decisioni molto condivise, i cui elementi siano a conoscenza di tutti”. Il nuovo ministro Leggi tutto…



Idra spiega al sindaco di Firenze Dario Nardella perché la TAV a Firenze è ferma. “Un DNA sbagliato”.

Idra spiega al sindaco di Firenze Dario  Nardella perché la TAV a Firenze è ferma. “Un DNA sbagliato”.

“L’alta velocità non è figlia nostra ma di decisioni nazionali, però è un’opera strategica, se ci sono le condizioni per terminarla e le regole sono rispettate lo si faccia presto, altrimenti si spieghi perché siamo ancora fermi”, aveva dichiarato due giorni fa il sindaco di Firenze Dario Nardella. Idra prova a spiegare.   La TAV, Leggi tutto…



‘Grandi opere’, la battaglia dei rifiuti a Firenze

Aveva visto bene, Idra, quando due anni fa dette avvio con una lettera-appello e un pacchetto di osservazioni alla battaglia dei rifiuti in Europa. Il governo Monti aveva presentato un progetto di regolamento permissivo che ripulisse ex lege le terre estratte con procedimenti industriali dai sottosuoli d’Italia per i tunnel delle ‘grandi opere’, sottraendole alla Leggi tutto…