Iscriviti ai feed RSS Feed

Chi siamo

Molto lontano dal Palazzo, dove sono tutti buoni o buonisti, vive e si riproduce Idra, un’associazione di cittadini cattivi.
Cattivi perché credono e si battono per la legalità, per la trasparenza, per il buon governo della cosa pubblica, per il diritto alla salute, all’ambiente e al futuro.
Senza mediare fra diritti e torti. Per la giustizia.
Idra non chiede e non accetta denaro pubblico o sponsorizzazioni commerciali: è un’associazione di volontariato all’antica, una società di mutuo soccorso dove ognuno cerca nelle proprie tasche e nel proprio cuore le risorse che servono ad aiutarsi e a tutelare la casa comune.
Idra mette a disposizione dei cittadini un servizio di assistenza e auto-aiuto contro gli abusi ambientali (Alta Velocità ferroviaria, Variante di valico, terza corsia autostradale, cementificazione della Piana di Firenze, emergenze idrogeologiche, ecc.): l’associazione informa le autorità istituzionali sui casi segnalati dai cittadini, perché sia garantito l’esercizio della giustizia ambientale e della legalità amministrativa.

Molto lontano dal Palazzo, dove sono tutti buoni o buonisti, vive e si riproduce Idra, un’associazione di cittadini cattivi.

Cattivi perché credono e si battono per la legalità, per la trasparenza, per il buon governo della cosa pubblica, per il diritto alla salute, all’ambiente e al futuro.

Senza mediare fra diritti e torti. Per la giustizia.

Idra non chiede e non accetta denaro pubblico o sponsorizzazioni commerciali: è un’associazione di volontariato all’antica, una società di mutuo soccorso dove ognuno cerca nelle proprie tasche e nel proprio cuore le risorse che servono ad aiutarsi e a tutelare la casa comune.

Idra mette a disposizione dei cittadini un servizio di assistenza e auto-aiuto contro gli abusi ambientali (Alta Velocità ferroviaria, Variante di valico, terza corsia autostradale, cementificazione della Piana di Firenze, emergenze idrogeologiche, ecc.): l’associazione informa le autorità istituzionali sui casi segnalati dai cittadini, perché sia garantito l’esercizio della giustizia ambientale e della legalità amministrativa.



Leave a Reply