Associazione di volontariato Idra

iscritta al Registro Regionale del Volontariato della Toscana per la promozione e la tutela del patrimonio ambientale e culturale Via Vittorio Emanuele II 135, 50134 FIRENZE (incontri aperti alla cittadinanza il lunedý alle 21.30)

Tel. e fax 055.233.76.65

e-mail idrafir@tin.it; web http://www.idraonlus.it/vecchiosito/inizio.html; http://idra.dadacasa.supereva.it/

 

COMUNICATO STAMPA Firenze, 12.3.’02

A POCHI PASSI UNO DALL’ALTRO, ANGOLI DI DEGRADO, INCURIA E RISCHIO NELLA CAPITALE DELLA CULTURA.

Tre testimonianze durature e ostinate di scarsa civiltÓ amministrativa, una accanto all’altra, fra via Giano della Bella (la strada che ha respinto al mittente l’antenna Nokia) e il viale Petrarca.

 

1.

E’ sempre al suo posto il quadro elettrico (foto 1) abusivamente montato sulla muratura dell’edificio vincolato del "Conventino". Nonostante la prescrizione delle Belle Arti, il sindaco di Firenze non sembra aver provveduto a farlo rimuovere.

Il piccolo scempio risale all’intervento attuato lo scorso autunno per predisporre l’installazione (poi annullata) del ripetitore Nokia a fianco dell’edificio vincolato del Conventino, in via Giano della Bella.

Il 10 novembre 2001 il soprintendente Mario Lolli-Ghetti aveva scritto al sindaco di Firenze ricordandogli: "l’immobile Ŕ tutelato per il suo interesse architettonico" e "l’intera zona Ŕ vincolata ai fini della tutela ambientale". Nella stessa lettera Lolli Ghetti aveva chiesto la rimessa in pristino per quanto giÓ realizzato: un quadro elettrico era stato montato infatti proprio sulla muratura del convento. Ebbene: il quadro elettrico Ŕ ancora lý.

 

2.

Uno scooter da rottamare (foto 2 e 3) Ŕ abbandonato da mesi in via Giano della Bella, proprio di fronte a una delle migliori espressioni dell’architettura floreale fiorentina, il villino liberty dell’arch. Giovanni Michelazzi, davanti al "Conventino" .

Dopo numerose segnalazioni alla polizia municipale, oltre due mesi fa ne Ŕ stata informata e documentata anche la presidente del Consiglio di Quartiere 1 (Centro storico) Anna Laura Abbamondi, che ha promesso di intervenire. Lo scooter Ŕ ancora lý, ai piedi di un platano.

 

3.

Infine l’incrocio in corrispondenza del passaggio pedonale di attraversamento del viale Petrarca, in piazza Torquato Tasso (foto 4).

Dall’inizio dell’anno una vistosa sconnessione del manto stradale. Unica sollecitudine, quella di un segnale cautelativo, collocato lý davanti sulla strada: una freccia che indica agli automobilisti la direzione da prendere.

back